Mi chiamo Giusi Ferrario

sono Life-Coach, Pedagogista (indirizzo in Psicologia sociale della famiglia) e Consulente di Metamedicina.

Io sono “rinata” a 40 anni quando la mia vita ha preso un bivio inaspettato e mi ha spinto ad imparare a liberarmi dalle credenze limitanti che mi guidavano da sempre e da alcune ferite che mi facevano essere “in reazione” nelle relazioni. Allora ho imparato ad ascoltare i miei bisogni, le mie emozioni, il mio intuito e a ridare il suo posto a quella parte di me che avevo schiacciato e dimenticato per essere come credevo che gli altri mi volessero. E’ così che oggi scelgo di Rinascere ogni giorno, costruendo in modo consapevole e libero la vita “giusta” per me, ponendo l’attenzione su ciò che credo abbia più importanza per dare alla mia esistenza il significato che desidero.

E’ per questo che oggi lavoro con quelle donne che sono arrivate ad un punto in cui sentono di volere un cambiamento per vivere la vita che avrebbero sempre voluto vivere, felici e consapevoli, avendo relazioni appaganti e soddisfacenti.

Io posso accompagnare anche te che stai leggendo e che forse ti senti bloccata in una situazione che non ti piace più e ti senti delusa, insoddisfatta e insofferente in un percorso di cambiamento.

Posso metterti a disposizione diversi strumenti e strategie di coaching per aiutarti:

  • a raggiungere i tuoi obiettivi superando gli ostacoli e utilizzando tutte le tue potenzialità e risorse
  • ad ascoltarti e a conoscerti ancora più a fondo, per comprendere meglio ciò che vuoi, soprattutto nel momento in cui niente sembra filare per il verso giusto e tutto sembra confuso,
  • a imparare a credere di più in te stessa,
  • a cercare una nuova strada “più giusta” in cui sentirti appagata riuscendo a dar libera espressione alle tue potenzialità e talenti, che forse hai rinchiuso in un cassetto insieme a qualche tuo vecchio sogno,
  • a ritrovare forza, energia ed entusiasmo dopo un periodo difficile,
  • a superare malesseri che ciclicamente tornano a galla e che sono come zavorre che ti stanno impedendo di esprimerti nel pieno delle tue possibilità.

Sono anni che mi dedico anche a quelle donne che stanno soffrendo all’interno di una relazione di coppia che non sta funzionando come vorrebbero o che si trovano a dover metabolizzare la fine di una storia importante. Affrontare la delusione, le emozioni negative, il disorientamento, le paure non è facile per nessuna.
L’obiettivo è stare bene, riuscire ad essere sè stesse senza sentirsi in difetto, sbagliate, o frenate, ingabbiate, incastrate in dinamiche che non funzionano più. L’obiettivo è cambiare ciò che non ci fa più sentire al posto giusto.

Alcune persone invece arrivano accusando, anziché disagi relazionali o personali, dei malesseri fisici.
La mia formazione in Metamedicina può essere d’aiuto anche per comprendere la causa emotiva che sta alla base dell’insorgere di questi disturbi. Perché ogni sintomo ha un messaggio per noi. Il nostro corpo infatti è così “intelligente” che sa parlarci in modo immediato di tutte quelle situazioni che ci creano malessere e ci fanno soffrire. Metabolizzando e trasformando la causa, il sintomo non ha più nulla da dirci.

La mia storia

 

Nasco a Milano il primo giorno di primavera del 1966.
Mi laureo in pedagogia ad indirizzo psicologico e lavoro per più di 10 anni in un centro di recupero per adolescenti, tutti affidatici dal tribunale dei minori, con gravi problematiche personali, familiari, di socializzazione e di scolarizzazione. Sto tutto il giorno coi ragazzi. Faccio i miei incontri individuali con loro, in virtù del mio liceo scientifico insegno matematica nelle classi della scuola interna di cui sono la responsabile e con una collega apro un laboratorio di cucina per farne un’attività pomeridiana. E’ un lavoro che amo molto e mi ci dedico con tanta passione.

Finché ad un certo momento sento che c’è bisogno di dedicare tutte le mie energie ai miei figli, un maschio che oggi ha 25 anni e una femmina oggi 23enne.
A distanza di anni da quella decisione mi ritrovo oramai con alle spalle un matrimonio con un uomo che ho amato molto e col quale ora ho ottimi rapporti. Posso dire di vivere una serenità raggiunta dopo un percorso faticoso di crescita personale per riuscire a superare il dolore profondo e immenso provato alla rottura del nostro legame e per riuscire a superare la rabbia e la disillusione che hanno lasciato spazio all’ accettazione della realtà di due strade che si dovevano dividere per permettere a ciascuno di vivere in pienezza alla ricerca della strada giusta per sé. Una strada ancora aperta all’ amore che oggi vivo con rinnovato entusiasmo. Lo ripeto spesso: è proprio vero, la vita ci propone i partner perfetti per imparare le “lezioni di vita” giuste per noi.  Io ho avuto la fortuna di incontrare due grandi persone, il mio ex-marito e il mio compagno, che mi hanno aiutato a diventare la Donna che sono oggi. E tutti insieme ora siamo una grande famiglia in cui si respira armonia, rispetto, collaborazione e leggerezza.
Nel 2013 scelgo di iscrivermi ad un primo master in coaching  con la voglia di far qualcosa di concreto per me e desiderosa di un cambiamento volto alla realizzazione di un progetto che rispecchiasse il mio modo di essere,  che fosse entusiasmante ed appagante. Lungo la strada mi appassiono di life-coaching. Capisco che posso far diventare le mie esperienze di vita, con le sue lezioni, e le competenze che sto acquisendo qualcosa che può essere utile ad altre donne. Finito l’anno di studio inizio a collaborare con la società di coaching che ha erogato il Master nella sua area “Relazioni”. Temi quelli di quest’area che mi appartengono e con cui entro parecchio in sintonia. E’ così che piano piano divento il punto di riferimento per molte donne che scelgono un cammino verso la consapevolezza, che desiderano sviluppare la loro autostima, affrontare lo spettro della dipendenza affettiva, imparare a rialzarsi dopo un matrimonio o una relazione naufragata, vogliono migliorare la comunicazione all’interno della loro relazione, capire come superare le proprie paure e optare per un cambiamento, trovando o ritrovando talenti atrofizzati, per avere la vita che  vogliono vivere.

Lungo il mio cammino di crescita personale ho incontrato anche la metamedicina di Claudia Rainville che ha trasformato definitivamente la mia vita. Il suo approccio ha avuto così tanti effetti trasformativi su di me che ho scelto in breve tempo di intraprendere tutto il percorso di formazione per diventare consulente, operatrice di metamedicina.
Donne in Rinascita che è uno dei miei percorsi di coaching più affermati è diventato l’emblema della mia vita ed è da questo che nasce il mio personale logo: un’araba fenice.
Lungo questo ultimo anno ho scelto di fare una nuova scuola di coaching  e ho iniziato a studiare la PNL conseguendo l’attestato di “Pratictioner”.  E’ già mi aspetta il proseguimento per ottenere anche quello di “Master Pratictioner”.
Amo sedermi dietro al banco per affinare e apprendere sempre nuove competenze per essere sempre più capace di portare aiuto a chi a me si rivolge.
Da fine luglio 2018 faccio parte di  A.Co.I., Associazione di Coach Professionisti iscritta nell’elenco delle associazioni professionali che rilasciano l’attestato di qualità dei servizi del Ministero dello Sviluppo Economico.
Sono appassionata di macrobiotica e ho una ventennale esperienza in training autogeno. Amo la montagna, viaggiare e nuotare. Adoro i cani e per quel che posso collaboro con un canile vicino a Bergamo.

Se vuoi conoscermi meglio, leggi questi post:

Il mio manifesto
Quel tempo in cui facevo la psicopedagogista
Cos’è la Metamedicina

Vuoi metterti in contatto?

Telefono

347.0643743

Email

lifecoach@giusiferrario.it
metamedicina@giusiferrario.it

Indirizzo

Via Verona 11, Milano